I Bambini e la Febbre - Parte II

Tipi di febbre

In base alla temperatura corporea misurata si distinguono vari stadi febbrili:

1- Stato Sub-febbrile: valori fino 37,3°C

2- Febbricola: valori tra 37,4°C e 37,6°C

3- Febbre moderata: valori tra 37,7°C e 38,9°C

4- Febbre elevata: valori tra 39,0°C e 39,9°C

5- Iperpiressia: valori oltre 40°C

Come si misura la febbre?

Il modo più semplice per misurare la febbre nel bambino è quello di misurarla con un termometro elettronico sotto l’ascella.  I termometri digitali sono affidabili ed è possibile avere il risultato della misurazione in 1-3 minuti. Il termometro va posizionato ben fermo e stabile nell’incavo dell’ascella a stretto contatto con la cute. 

Nei bambini più grandi può essere impiegato anche il termometro auricolare ad infrarossi. Il termometro auricolare si presta bene anche per la misurazione nei bambini piccoli e/o molto irrequieti, ma la correttezza della rilevazione dipende dall’abilità di chi effettua la misurazione e dalla causa scatenante la febbre: se il bambino dovesse avere un otite la temperatura a livello dell’orecchio può essere maggiore rispetto a quella reale corporea per cui il valore non è attendibile. 

La temperatura con il termometro a infrarossi timpanico si rileva inserendo l’apposito strumento nel canale auricolare: se rileva la temperatura oltre 38,2°C siamo in presenza di febbre.

In linea generale, per  evitare errori, la temperatura andrebbe controllata a riposo, in ambiente confortevole e dopo 10-15 minuti dall’aver mangiato e/o bevuto cibi caldi o freddi.

Che cosa fare se il bambino ha la febbre?

1- Se il bambino manifesta febbre nei primi 6 mesi di vita consultare SEMPRE il pediatra

2- Tenete il bambino a casa, non necessariamente a letto, in ambiente comodo ma non troppo caldo

3- Non coprite troppo il bambino con indumenti o coperte pesanti: sono da preferire indumenti con fibre naturali (cotone) traspiranti in modo da disperdere il calore corporeo

4- Se il bambino è piccolo e spaventato perché non sta bene rassicuratelo e coccolatelo: lo farà sentire sicuramente meglio

5- Cercate di far bere al bambino molti liquidi zuccherati: acqua, succhi di frutta, minestrine, camomilla ecc. in modo da ridurre la possibile comparsa di acetone 

6- Non forzate il bambino a mangiare se non se la sente: meglio proporre cibi leggeri, nutrienti e facilmente digeribili. 

7- Se il bambino manifesta malessere generale somministrare il farmaco antipiretico (MAI usare l’acido acetilsalicilico - ASPIRINA, VIVIN C-  nei bambini)

8- Se l’ambiente dove sta il bambino è riscaldato usare umidificatori per migliore la qualità dell’aria

9- Aerare la stanza senza far prendere freddo al bambino 

Ricordate sempre che la febbre non è una malattia, ma un sintomo!

 Dott.ssa A. Sinigaglia